Progetto pilota di formazione per Cooperative Sociali dedicato a rafforzare le capacita’ di risposta alle emergenze terremotali

14 Ottobre 2017

Il 24 Agosto 2016, alle 03:36, un terremoto di magnitudo 6,2 ha colpito l’Italia centrale ad una profondità di 10 km dalla superficie. La devastazione e la distruzione hanno lasciato 298 morti (235 ad Amatrice, l’epicentro), 365 persone sono state ferite, 2100 persone lasciate senza casa e più della metà delle strutture dall’epicentro sono state ridotte a enormi cumuli di macerie. Legacoop e le cooperative associate si sono subito mobilitate, attraverso una raccolta fondi, nella risposta all’emergenza e nell’assistenza post emergenziale, nella ricostruzione e nel ripristino delle attività generatrici di reddito per le comunità colpite.

IsraAID, un’organizzazione umanitaria non-governativa che opera in oltre 15 paesi, impegnata a fornire aiuti di emergenza salvavita e soluzioni durature per le popolazioni colpite dai disastri naturali, epidemie e situazioni di post-conflitto, ha risposto all’emergenza arrivando in Italia dopo solo 30 ore dal terremoto, offrendo un diretto supporto psicosociale alle famiglie delle vittime della catastrofe e formazione ai volontari e alla Polizia Locale.

Nell’ambito del proprio intervento nelle zone colpite dal terremoto, IsrAID ha proposto a Legacoop di realizzare un programma di formazione per fornire un supporto sostenibile a lungo termine alle comunità colpite dal terremoto. In collaborazione con Legacoopsociali e Legacoop Lazio è stato identificato un progetto pilota, dedicato ad accrescere le competenze delle cooperative sociali nella gestione delle emergenze, incluse quelle legate ai flussi migratori, rafforzando le capacità di risposta delle cooperative a supporto delle comunità locali.

La formazione, a cura di esperti di IsraAID che hanno già operato nelle comunità locali colpite dal terremoto, affronterà temi come: supporto psicosociale, traumi, sintomi e strumenti PTSD – Primo Soccorso Psicosociale, meccanismi per affrontare le emergenze, resilienza, traumi secondari, selfcare, strumenti per interventi efficaci con comunità vulnerabili.

SCHEDA PROGETTO:
Progetto pilota di formazione per cooperative sociali dedicato a rafforzare le capacità di risposta alle emergenze terremotali.

Data: 23-24 Settembre 2017; 30 Settembre – 1 Ottobre 2017 per un totale di 15 ore di formazione

OBIETTIVO GENERALE:
Rafforzare le competenze delle cooperative sociali nella gestione del sostegno psicosociale in situazioni emergenziali.
Rafforzare la formazione dei formatori in materia di sostegno psicologico alle comunità;
Definire una “cassetta degli attrezzi”, basata sul sostegno psicologico alle comunità colpite, dedicata al supporto psicologico nelle situazioni post disastro;
Rafforzare una rete di professionisti della comunità che identifichi le esigenze psicosociali, in contesti emergenziali, al fine di offrire le risposte più efficaci;
Ridurre il numero di problematiche psicologiche gravi tra i membri di una comunità in situazioni post emergenziali;
Rafforzare i meccanismi di risposte sostenibili alle catastrofi naturali e alle comunità colpite;

PROFILO DI ISRAID:
IsraAID è un’organizzazione umanitaria di punta, non-governativa, impegnata a fornire aiuti di emergenza salvavita e soluzioni durabili per le popolazioni colpite dai disastri naturali, epidemie e situazioni di post-conflitto. Fin dalla sua istituzione nel 2001, IsraAID è diventato sinonimo di una risposta rapida alle crisi umanitarie. Le sue squadre mediche, le unita di ricerca e salvataggio, gli esperti post-trauma, gli specialisti della comunità e altri professionisti hanno condotto missioni internazionali la dove si sono verificati disastri naturali e conflitti in tutto il mondo. Dopo il periodo di emergenza iniziale, IsraAID cerca di sviluppare programmi a lungo termine, il tutto per accompagnare le comunità e governi che si sforzano di costruire un domani migliore.